Ci sono cose che possiamo fare solo noi.

Ieri sera ho visto il film Arrival, lo avete mai visto? L’ho trovato stupendo. Mentre scrivo ne ascolto la colonna sonora: un capolavoro di suoni e rumori che fermano il tempo, che mutano lo spazio. Non intendo commentare il film (anche se non mi era mai capitato di commuovermi vedendo un film sugli extraterrestri, è stata la mia prima volta e su questo si potrebbe aprire un altro capitolo) ma solo parlare del dono più grande che mi ha lasciato: mi ha fatto cambiare idea su una cosa della quale era convinta fino a ieri.

Fino a ieri pensavo che fossimo intercambiabili. Non fraintendetemi, non intendo dire senza valore o senza significato. Vi faccio un esempio: pensavo che al rifiuto di una persona nel fare una cosa fosse semplice, veloce e automatico la ricerca di un sostituto che potesse fare quella stessa cosa senza problemi. Ed in più pensavo che alla fine i due potessero equivalersi nel fare quella stessa cosa. Sono sempre stata dell’idea “fuori uno e avanti un altro”, nel lavoro, nelle relazioni, nelle situazioni di vita… nella missione di vita. Questo concetto è più complesso, ve lo spiego: io credo che tutti abbiamo una missione nella vita. Possiamo chiamarla missione, vocazione, meta, obiettivo, sogno… come volete… tutti abbiamo qualcosa che in modo più o meno manifesto desideriamo realizzare. Io la chiamo missione perché è il termine che più sento mio. Ecco io credo che la nostra missione sia più o meno legata a qualcosa che sappiamo fare bene, che ci viene naturale, un talento, una qualità specifica che è solo nostra. Tutta nostra. Molto spesso missione e lavoro coincidono. Quando coincidono lo sai, lo senti. Senti che ami quello che fai, che ti trovi nel posto giusto al momento giusto, che non avresti potuto fare altro nella vita. Ecco… fino a ieri pensavo che anche nella missione fossimo intercambiabili. Che se una persona si fosse rifiutata di seguire la propria vocazione, beh, semplicemente avrebbe lasciato più spazio a qualcun altro più coraggioso, perseverante, temerario… senza grandi problemi.

Ieri sera ho cambiato idea. Se ci rifiutiamo di seguire il nostro intuito, di perseverare in quello che desideriamo, di abbandonare i nostri sogni, non solo noi ne soffriremmo ma anche le persone che avremmo dovuto incontrare, le mansioni che avremmo dovuto svolgere, le situazioni che avremmo dovuto vivere ne risentiranno. Non solo ne risentiranno. Ne risentiranno in modo indelebile. Ci sono cose che siamo chiamati a vivere che sono solo per noi. Una di queste è la missione di vita ma potrei parlarvi anche delle relazioni, del lavoro, della salute, dei soldi..di qualsiasi cosa. Ci sono cose che possiamo vivere solo noi. Sono le cose che sentiamo dentro. E le possiamo vivere solo noi perché sulla strada che andremo a percorrere per vivere sono state messe persone, luoghi, situazioni, che solo la nostra presenza potrà aiutare o cambiare in un modo specifico. Un modo unico e specifico che è legato alla nostra originalità. Al nostro vissuto, al nostro cuore, alla nostre mente, ai nostri talenti.

Ci sono cose che possiamo fare solo noi: quella parola a quella persona, quel gesto simbolico, quel salto che nessuno ha mai osato fare, quell’esempio che intendiamo portare… non è vero che se non lo faremo noi lo farà qualcun altro. O meglio, si è vero. Sarà così. Ma quel qualcun altro non lo farà mai come lo avresti fatto tu.

Ecco perché siamo qui.

Perché ci sono cose che possiamo cambiare, costruire, creare solo noi.

Arrival Soundtrack – On The Nature Of Daylight by Max Richter

Martine-Bertrand-Logogramme-Arrival

Annunci

Un pensiero su “Ci sono cose che possiamo fare solo noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...