#tramedierica

Nasce oggi #tramedierica.

Come accadono cose nella mia vita (e/o nella vita delle persone che conosco), come cavalco l’onda della fortuna o come trasformo eventi drammatici in opportunità.

Tutto attraverso le pratiche di energia naturale e soprannaturale.

Non è un manuale e non è una bacchetta magica. È semplicemente un diario di quello che applico nella vita.

Da dieci anni leggo, studio, osanno e litigo con i manuali di crescita personale, con i corsi olistici, con i formatori spirituali.

Quando va tutto bene amo queste pratiche, quando va tutto male le detesto ma alla fine, onestamente, non conosco un altro modo di vivere la vita.

Io vivo così, credendo nell’energia del corpo, della mente e dell’anima.

Di energia vivo, di energia mi alimento.

E delle materializzazioni di questa energia che si muove intendo parlare.

Non intendo insegnare nulla a nessuno, intendo solo documentare quello che accade sempre e solo con la speranza d’ispirare qualcuno e di trasformare qualcosa: me, gli altri, la realtà.

Annunci

LUCE casting – formenonly

Sono riaperte le candidature

SOLO PER UOMINI.

Cerchiamo un attore di età scenica 30-40 PER PROGETTO TEATRALE che nasce e si sviluppa su PARMA, REGGIO EMILIA E PROVINCIA.

TITOLO DEL PROGETTO: LUCE

LUCE ha come scopo quello di prevenire la nascita di relazioni pericolose e di sventare la possibilità che relazioni pericolose già in atto diventino luogo di femminicidio.

Il progetto è sostenuto da AVIS.

Debutto: novembre 2019.

Casting PER UOMINI: imminente.

Prove a partire da ottobre 2019.

Lavoro retribuito.

Regia di Erica Muraca

http://www.ericamuraca.com

http://www.youtube.com/c/ericamuraca

FB: @ericamuraca.officialpage

CANDIDATURE A:

Ericamuraca1984@gmail.com

OGGETTO: CASTING LUCE

* Non si accettano candidature via FB o MSN.

HO UN FILM MENTALE

“HO UN FILM MENTALE
e non è solo un film che ho in testa.
E’ un film che ora vedo su uno schermo in HD davanti a me.
Ha le mie parole, una colonna sonora travolgente e le immagini del futuro che vorrei.”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riassumo così cos’è un Film Mentale e chi mi chiede specifiche in questi giorni: è un cortometraggio personalizzato che ti mostra il tuo obiettivo finale.
Te lo mostra realizzato.
E’ la meta sul navigatore.
Una bussola quando perdi la direzione.

Sì, anch’io ho un film mentale.
Lo guardo tutti i giorni.
Mi ricorda chi sono e perchè faccio quello che faccio.
Non solo m’incoraggia e mi motiva, mi da anche delle indicazioni chiare quando non so come procedere. E m’ispira.

A volte mi da indicazioni chiare, come ieri: vedere Hunger Games. Una scena di quel film fa parte del mio film mentale. Non avevo mai dato valore a quella scena ma ieri mi tornava in mente e mi ritornava in mente e ancora…in modo così prepotente che ho dovuto vedere quel film. Quello che è successo è che quel film aveva un messaggio per me. Un messaggio che è un’indicazione per me valida .

Hunger Games è solo un piccolo esempio per parlare di sincronicità, film mentale e mete. Per dire che alla fine siamo sempre noi il centro, il fulcro, il motivo, il perché. Dovremmo sempre ricordarcelo.

essere STRUMENTI DELLA CREAZIONE, atto primo

L’ispirazione era questa: “pubblica un video in cui spieghi quale concetto ti ha aiutata a superare i tuoi ultimi blocchi creativi”. Non so come mi sia venuta questa ispirazione, perchè sia uscita in bianco e nero e non so nemmeno se pubblicherò altri video sul tema ma intanto eccolo qui:

essere STRUMENTI DELLA CREAZIONE.

Nell’atto primo: quando si è palesato questo concetto, cosa significa per me e perchè l’ho indossato bene.

“Spero realizziate tutti i vostri sogni”

Erica

https://youtu.be/HJ6v3e6Khzw

LUCE

PER PROGETTO TEATRALE

si cercano su PARMA, REGGIO EMILIA E PROVINCIA

UN ATTORE di età scenica 30/40 anni

UN’ATTRICE di età scenica 25/35 anni

TITOLO DEL PROGETTO: LUCE

LUCE ha come scopo quello di prevenire la nascita di relazioni pericolose e di sventare la possibilità che relazioni pericolose già in atto diventino luogo di femminicidio.

Il progetto è composto da:

– uno spettacolo teatrale con un duplice taglio: documentaristico ed educativo.

– un dibattito a fine spettacolo.

Lo spettacolo teatrale ha una durata di 50’.

Il progetto è sostenuto da AVIS.

Debutto: novembre 2019.

Casting: luglio 2019.

Prove a partire da ottobre 2019.

Lavoro retribuito.

Regia di Erica Muraca

http://www.ericamuraca.com

http://www.youtube.com/c/ericamuraca

FB: @ericamuraca.officialpage

CANDIDATURE

Ericamuraca1984@gmail.com

OGGETTO: CASTING LUCE

Il Grande Piano

In questi giorni sto assistendo allo spettacolo della mia vita seduta in poltronissima. Ascolto. Ascolto le cose che le persone che intorno a me hanno da raccontarmi. In particolare quelle delle persone che stanno lavorando con me. È così affascinante perché dai loro racconti ho colto la sincronicità degli eventi. Sincronie che levano il fiato per la precisione degli accadimenti e che mi fanno capire che davvero, esiste un Grande Piano.

Giugno 2018: in una settimana si rompono relazioni, si svelano problemi, si bloccano i progetti. Proprio all’inizio della stagione più bella dell’anno mi sono ritrovata senza: senza partner, senza gli amici di sempre, senza il sostegno delle persone che amo, senza lavoro, senza. Senza, ti senti perso. Senza ti senti fuori gioco. Senza è dura. Senza, ti chiedi se forse hai sbagliato tutto, metti in discussione qualsiasi cosa ti riguardi, non ti fidi più.

Il punto è che io non ho mai avuto troppa scelta nella vita: so fare giusto un paio di cose. So che sono un paio e che mi hanno portata fino a qui, quindi, pur volendo, non ho potuto scegliere altro se non ricominciare. Sono stati mesi duri in cui ho pianto, temuto, urlato. Ancora ci sono giorni in cui perdo il fiato ma ora respiro molto meglio.

Questo preambolo per arrivare qui: parlando con alcune persone in questi giorni ho scoperto che molti di loro hanno avuto svolte positive o negative tra giugno e luglio che hanno provocato un cambio di pensiero molto forte. Queste situazioni le hanno portate a considerare nuove possibilità, un nuovo modo di vivere ma soprattutto nuovi progetti su cui lavorare. Ecco perché oggi stiamo camminando sulla stessa strada. Ecco perché oggi loro rappresentano per me una svolta come io la sono per loro. Se non fossero accadute tutte queste cose mesi fa, non ci saremmo mai incontrati.

A giugno, quando io temevo il peggio, l’Universo stava pianificando il meglio.

Questo mi ha fatto pensare che esiste davvero un Grande Piano, che a volte rischiamo di metterci fuori gioco solo perché le cose non vanno bene ma dobbiamo ricordarci che passerà.

E quando sarà passato noi saremo ancora sulla nostra strada?

Saremo ancora nel Grande Piano previsto per noi?

Saremo ancora disposti a lasciarci stupire dalla vita, scoprendo che nello stesso momento in cui temevamo di “morire” la vita stava elaborando per noi un progetto di rinascita senza precedenti?